Metodi avanzati

Uso di metodi avanzati per migliorare le funzioni delle view grid

Esaurita la descrizione dei metodi di base, si può passare ad analizzare i metodi «avanzati» che si possono utilizzare nelle view grid per migliorare le funzioni messe a disposizione dell’utente finale per una più agevole selezione ed analisi dei dati.

Vediamo ora un breve elenco delle opzioni disponibili cercando solo di darne una descrizione introduttiva e rimandando la trattazione dettagliata e gli esempi dei risultati che si possono ottenere in ciascuna sezione specifica.

I metodi che abbiamo a disposizione mirano sostanzialmente al raggiungimento di uno o più di questi obiettivi:

  1. ottenere delle scorciatoie semplici ed agevoli per l’utente finale per partizionare i dati automatizzandone la selezione
  2. possibilità di fare apparire bottoniere di selezione solo al verificarsi di determinate condizioni
  3. possibilità di utilizzare viste anche con strutture diverse condizionate ad esempio al valore di una determinata colonna, al fine di permettere una visione dei dati stessi più in linea con l’analisi che si sta facendo.

Prerequisiti

Alcuni di questi metodi necessitano di alcune impostazioni aggiuntive sul modulo in cui vengono utilizzati; verranno ripresi in ciascuna sezione ne riportiamo ora solo l’elenco ed il relativo significato.

All’inizio del modulo si dovrà importare metadata

from gnr.core.gnrdecorator import metadata

alcune funzioni richiedono inoltre di definire dei decoratori

@metadata(multivalue=True)

che consente di poter effettuare selezioni multiple di valori di partizionamento dei dati

@metadata(variable_struct=True)

per selezionare nelle sections una determinata th_struct precedentemente definita (es: clienti con_acquisti)

@metadata is_Main=True

per definire una struct come pricipale (nel caso più un modulo in cui siano definite più)

@metadata(_if='acq=="con_acquisti"',_if_acq='^.acquisti.current')

per poter condizione la visualizzazione di una toolbar in funzione del valore di una colonna

Autore della sezione: Valter Vettorello