Query avanzate

Lo strumento messo a disposizione dall’applicazione Genropy per effettuare interrogazioni con più di una condizione è l”Editor query, attivabile dal bottone con il simbolo di una lente di ingrandimento presente sulla barra degli strumenti sotto il titolo della pagina.

Viene aperta una finestra di dialogo composta da tre tab:

  • Query
  • Join conditions
  • Query Extra

Query

Le query con più condizioni seguono la stessa struttura delle query ad una condizione:

  • Un piccolo menu per aggiungere o togliere l’operatore di Negazione NOT
  • Un menu che propone, non solo tutte le colonne della tabella principale, ma anche tutte le colonne delle tabelle in relazione ascendente o discendente.
  • Un menu che offre tutti gli operatori compatibili con il tipo di dato della colonna selezionata
  • Un campo input dove digitare il valore di raffronto

Dalla seconda condizione antepongono un menu per selezionare l’operatore logico E o OR con cui le condizioni vengono legate tra loro.

Per aggiungere una nuova condizione cliccare sul più, viceversa per toglierla sul meno.

Alcune condizioni possono essere racchiuse tra parentesi per imporre la priorità dell’operatore OR; tenendo premuto il tasto alt e cliccando sul + viene aperto un blocco che simula le parentesi.

../../../_images/01_query_prov.png

Per eseguire la query cliccare sulla freccia in alto a destra interrogazione run.

E” possibile salvare la query e indicare se si vuole che sia pubblica (condivisa con gli altri utenti), o privata. Una volta salvata sarà presente in entrambi i menu (sia sulla barra degli strumenti nel menu del bottone della lente, sia nell’editor query).

Inoltre è possibile indicare quale tra le query è la preferita.

Per eliminare una query selezionarla dall’editor query e cliccare il bottone del cestino.

Per eseguirla, una volta che è stata salvata, dalla lente selezionarla e cliccare la freccia interrogazione run; per modificarla rientrare in editor query.

Join conditions

Query Extra

E” possibile definire delle altre clausole:

  • Limit, per indicare il numero dei primi n record che l’interrogazione deve restituire
  • Saved view, per far si che il risultato dell’interrogazione venga mostrato su una vista personalizzata
  • Order by, per definire le chiavi di ordinamento dei record risultanti dall’interrogazione secondo l’elenco di colonne specificato, scelte dalla rappresentazione ad albero proprie della tabella e in relazione con altre tabelle. La freccia rivolta verso l’alto indica l’ordinamento crescente, viceversa discendete. Le colonne possono essere eliminate tramite l’apposito bottone, o trascinate per ridefinirne l’ordinamento

Nel titolo della pagina viene riportato il numero delle righe restituite nella griglia rispetto al totale dei record presenti nella tabella ( Pagine per la gestione di tabelle )