dbSelect

Questo campo si può presentare esteticamente in due modi. Con o senza una linguetta laterale a forma di triangolo nero rivolto verso il basso. In assenza di tale triangolo, una dbSelect si presenta come un comune campo testo, ma non appena l’utente inizierà a digitare qualche carattere, egli vedrà comparire un menu a tendina che mostrerà tutti i record che risultano compatibili con i caratteri digitati querystring.

../../../_images/00_dbselect.png
../../../_images/02_dbselect_piccola.png
../../../_images/01_dbselect_lunga.png
../../../_images/03_dbselect_testo.png

Genropy infatti svolge in tempo reale una serie di ricerche sulla tabella usando la querystring, proponendo nel menu sottostante il campo dei valori ammissibili risultanti da tali ricerche limitato alle prime 10 o 20 righe.

  • Ad esempio digito:”“ros”” per cercare “”Idraulica Rossi e figli”” nel campo RAGIONE_SOCIALE della tabella CLIENTE
  • O posso digitare due diversi frammenti: “”idr ros”” per cercare “”Idraulica Rossi e figli”“

Dunque il corretto utilizzo per questo tipo di campo è iniziare a digitare caratteri che siano utili al fine di ricercare sull’opportuna tabella il record da collegare. La ricerca può avvenire, cercando una corrispondenza dei caratteri digitati su diverse colonne del record che si desidera associare. Ad esempio le colonne CODICE, RAGIONE_SOCIALE e PARTITA_IVA contemporaneamente.

In questo caso se digito 234 nel menu sottostante potranno comparire tutti i clienti che hanno un codice contenente questo frammento numerico nel CODICE oppure nella PARTITA_IVA.